Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


L'University of California stipa 1000 core in un processore


Presentato nei giorni scorsi ad Honolulu, Ŕ il primo chip capace di accorpare 1000 core operativi, per una capacitÓ di calcolo complessiva di 1780 miliardi di istruzioni al secondo.


 

1000 core indipendenti, una potenza di calcolo complessiva di 1780 miliardi di istruzioni al secondo e 621 milioni di transistor: è questa la carta d'identità di Kilo Core, un nuovo tipo di processore realizzato dal Department of Electrical and Computer Engineering dell'University of California-David e presentato al Symposium on VLSI Technology and Circuits 2016 ad Honolulu.

Kilo Core è caratterizzato da una particolare impostazione che offre un'elevata flessibilità operativa: ciascun core può infatti eseguire un piccolo programma in maniera indipendente dagli altri così che sia possibile, ad esempio, suddividere una data applicazione in vari piccoli pezzi, ciascuno dei quali possa essere eseguito in parallelo su core differenti in maniera tale da ottenere un throughput elevato con un minor consumo energetico. Ciascun core, avendo un clock indipendente, può essere spento nel momento in cui non è richiesto il suo apporto computazionale risparmiando energia. I core operano ad una frequenza massima di 1,78GHz e possono scambiare dati direttamente tra loro invece di usare un'area di memoria condivisa che in taluni casi potrebbe diventare un collo di bottiglia.

Le applicazioni già sviluppate spaziano dal coding /decoding wireless, all'elaborazione video, alla cifratura delle informazioni e in genere applicazioni scientifiche che trattano elevate quantità di dati. I ricercatori hanno inoltre già realizzato un compilatore e strumenti automatici di program mapping da utilizzare per la programmazione del chip. Il processore è stato realizzato sfruttando il processo produttivo CMOS a 32nm di IBM.

Fonte: hwupgrade.it

Notizia pubblicata in data : 19 Luglio 2016