Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


I nuovi sistemi di cartografia


I nuovi metodi di creazione, gestione, analisi e presentazione di dati cartografici relativi alle tecnologie adottate dai sistemi GIS ( Geographic Information System).


IL gis aiuta a risolvere le problematiche affrontate dai professionisti di cartografia, quali l'aumento di produttività ed una più facile condivisione dei dati spaziali, Map Series 5 è il nuovo software della Autodesk dedicato per il trattamento e la condivisione dei dati territoriali.Prima di analizzare il pacchetto software proposto dalla Autodesk, cerchiamo di capire in grandi linee le possibilità offerte dai sistemi digitali GIS. I metodi di trattamento e archiviazione dei dati digitali e le possibilità offerte dalle nuove piattaforme dedicate allo sviluppo di applicazioni di grafica professionale ci permettono di poter immagazzinare dentro il nostro computer alte quantità di dati sia in formato Bitmap ( fotografie e aerofotogrammetrie) che vettoriale ( disegno originario della tecnologia Cad ).



L'associazione di queste due informazioni in combinazione con un database di archiviazione ci permette di avere un quadro completo del territorio di intervento progettuale. Si possono quindi richiamare delle mappe a qualsiasi scala e analizzare tutti i dati relativi alle posizioni catastali o di piano regolatore per elaborare un infinità di dati territoriali. Avere la possibilità di consultare un archivio completo del sito progettuale e condividere in rete delle informazioni con altri progettisti favorisce una pianificazione più accurata e molto più precisa dell'intervento. Inoltre questi sistemi ci permettono di modificare l'interfaccia tramite uno sviluppo di applicazioni personalizzate, definendo gli applicativi in base agli obiettivi da raggiungere.
Il Gis è quindi una combinazione delle diverse tecnologie ( Raster e Vettoriali ) che in combinazione ad un database e un interfaccia di programmazione e consultazione dei dati ci permette di lavorare con tutti i dati territoriali.
Autodesk Map series 5 è una suite di pacchetti software comprendente Autodesk Map 5, indicato per la creazione e la manutenzione della cartografia, Autodesk Raster Design 3, per l'integrazione di disegni cartacei e delle immagini raster all'interno del processo di progettazione digitale, e Autodesk OnSite ,per una facile visualizzazione sul desktop,interrogazioni e presentazione dei dati spaziali.Il software proposto dalla Autodesk è ovviamente in piena compatibilità con il disegno tecnico eseguito su sistemi CAD basati su AutoCAD 2002 integrato anche per una collaborazione progettuale.
Con Autodesk OnSite gli utenti non esperti possono lavorare con i dati spaziali all'interno del flusso di lavoro per ottimizzare il processo di progettazione, e tramite delle autocomposizioni si possono creare delle mappe, permettendo l'uso anche ad utenti non tecnici. Attraverso i colori, i tipi di linea, i simboli, il testo e altre proprietà di visualizzazione delle funzioni, le mappe tematiche fungono da fonti di informazioni specifiche. Lo strumento Markup, incrementa lo scambio di informazioni e di collaborazione aumentando l'efficienza del processo di progettazione. Sono supportati maggior parte degli standard industriali relativi alla distribuzione dei dati permettendo un collegamento ai dati provenienti anche da fonti diverse tra cui Oracle Spatial. Per quanto riguarda invece l'interazione con le basi di dati si possono fare collegamenti diretti a database esterni quali Microsoft Access 97 e 2000, Microsoft Excel 97, dBase III e V, Oracle 7.3, 8.0 e 8i, FoxPro 6.0, Paradox 7.0, MS SQL Server 6.5 e 7.0 e ai database conformi al protocollo ODBC. La cosa più utile a mio parere, è che le mappe si possono anche pubblicare su internet utilizzando un comune browser come Internet Explorer per visualizzare e interrogare da qualsiasi punto i contenuti delle mappe.E' importante sottolineare che queste informazioni possono essere anche visualizzate sui nuovi computer palmari dotati di collegamento ad internet .Tutta questa tecnologia è a "portata di mano" in tutti i sensi e soprattutto anche dal punto di vista economico in quanto i nuovi palmari ( Compaq, Palm, Casio, etc..) possono essere acquistati con prezzi compresi dai 400 agli 800 euro. Pensate al vantaggio di un progettista, che direttamente sul cantiere e tramite il suo palmare ha opportunità di visualizzare e consultare tutte informazioni relative al sito di intervento.
Per pubblicare e consultare le mappe on line è necessario il programma AutodeskMapGuide, il software Viewer è completamente gratuito ed e possibile scaricarlo direttamente dal sito della Autodesk ( www.autodesk.it) ed è disponibile sia per Explorer ( PC ) che per Netscape ( Mac).
La tecnologia GIS ci permette di manipolare in qualsiasi parte del mondo le informazioni del territorio, le applicazioni variano dai semplici navigatori satellitari ,che tramite i sistemi GPRS di posizionamento ci restituiscono le coordinate della nostra posizione rispetto ad una mappa, alle analisi più complesse dei dati territoriali comprendenti anche l'interazione grafica dei siti e dei reperti archeologici appartenenti a dei database.

Notizia pubblicata in data : 17 Dicembre 2002