Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Microsoft ferma gli utenti che abbandonano Edge


Un accorato invito a non lasciare il browser di Redmond accoglie chi cerca Firefox o Chrome da Bing.


Se siete tra gli utenti che sono già passati a Windows 10 e usate Edge, il browser incluso nel sistema operativo, potete fare questa prova: cercate con Bing Chrome o Firefox. Stando a quanto riporta VentureBeat, la prima volta che lo farete vedrete una barra color girigio apparire subito prima dei risultati, con una scritta che vi inviterà a continuare a usare Edge, evitando la concorrenza.

«Microsoft raccomanda Microsoft Edge per Windows 10» dice la scritta, che è accompagnata da un pulsante «Scopri perché»: premendolo, si viene portati su una pagina che illustra le caratteristiche del successore di Internet Explorer.

Dato che questa pagina non è visualizzabile dall'Italia, è possibile che l'intera procedura descritta da VentureBeat non funzioni nel nostro Paese o, in generale, al di fuori degli Stati Uniti. A quanto pare, inoltre, il messaggio non appare se si cerca il browser rivale Opera.

L'apparizione dell'invito a restare con Edge pare un'introduzione recente, dato che non ci sono indicazioni che fosse presente nei primi mesi della diffusione di Windows 10.

È possibile che Microsoft abbia deciso di inserirlo dopo aver visto i dati pubblicati da StatCounter e altri servizi analoghi: dopo l'entusiasmo iniziale, che ha spinto Edge a superare Firefox (ma non a intaccare il predominio di Chrome), gli utenti dell'ultimo browser di Microsoft paiono aver iniziato a calare, passando dal 20% al 14% degli utenti.

Microsoft avrebbe quindi pensato di intercettare quanti esprimono l'intenzione di lasciare Edge cercando con Bing altri browser: l'azienda di Redmond cercherebbe quindi di convincerli a rivedere la propria decisione sottolineando le novità che il browser include.

Fonte: ZeusNews.it

Notizia pubblicata in data : 08 Settembre 2015