Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


iPad, la prova del mercato


Il lancio dell'iPad passa dal mediatico al reale. Molti fan di Apple sperimentano sulla loro pelle i problemi del dispositivo. Problemi ampiamente previsti, ma non creduti da quasi nessuno.


 Apple è conscia di questo e infatti vi sono già rumor (che nello standard  Apple equivalgono ad annunci commerciali) sul prossimo lancio di una potenziata linea MacBook che punta su velocità (dischi a stato solido molto più rapidi, robusti, a basso consumo e costosi dei dischi tradizionali a piattelli) e lunga  durata della batteria riducendo ad esempio l'uso del comparto grafico con soluzioni tipo Nvidia Optimus.

Che l'iPad sia l'ultimo disperato tentativo di inondare il mercato di soluzioni a basso costo produttivo dalla scarsa funzionalità ma spinti a viva forza dal marketing? I  netbook  hanno già dato prova di essere dispositivi che non vivranno molto e urge per molte aziende trovare una soluzione.

Se tuttavia è così sarà solo un palliativo né più né meno come dare il bianco su una macchia d'umido: dati come la crescita di utilizzo di Android (sistema con tanti problemi ma assai fruibile e non blindato sino all'inverosimile) dimostrano che si può incantare il mercato fino a un certo punto, sia pur molto alto, ma non oltre.

Il cloud computing (tenere i dati degli utenti lontano dai legittimi proprietari per rinforzare un lock-in che non regge più) la diffusione di dispositivi sempre più immodificabili ed inaccessibili non aiuta. Se da un lato favorisce l'illegalità dando quindi una buona leva commerciale (che non piace però alle major dell'entertainment) dall'altro  non e' tecnicamente sostenibile.

L'utente finale è e resta inesperto ma non accetta di essere totalmente nelle mani di un'azienda ben più grossa di lui: vuole una sua libertà. Il business del futuro è molto probabilmente vendere un'assistenza "leggera" e sempre disponibile, a costi bassi e costanti, che l'utente è generalmente disposto a pagare non percependo neppure il reale costo complessivo.

Fonte: ZeusNews.it

Notizia pubblicata in data :