Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Allarme. Gmail compromesso!


La notizia di 10.000 utenze Hotmail violate non aveva quasi destato interesse. Ma appena si saputo che dentro c'erano anche utenti Gmail, si scatenato il panico.


Diecimila utenze di posta violate, anzi ventimila, forse di più: questa la notizia che ieri aveva fatto balzare dalla sedia ben pochi utenti.
 
Motivo: in un primo momento, si era sparsa la voce che gli account compromessi fossero tutti su Hotmail: caselle di posta con una pessima reputazione (per anni furono bersagliate da spam interno), tanto che gli utenti più avveduti si erano allontanati dal servizio, nonostante questo col tempo fosse oggettivamente migliorato.
 
Poi nel pomeriggio si è scatenato il panico: gli account violati sarebbero addirittura trentamila, e fra questi numerose caselle di Gmail. E pazienza se, come hanno tenuto a precisare subito da Google, gli account erano stati compromessi perché l'utente aveva abboccato a messaggi di phishing, e non per problemi relativi al servizio Gmail: il panico ormai era diffuso e rimbalzava da Twitter a Facebook.
 
Il giorno dopo (oggi) l'allarme è rientrato quasi del tutto: gli account Gmail violati sarebbero solo 500. Ma ormai i buoi erano scappati dalla stalla. Altrettanto tardiva la precisazione che, analizzando le credenziali degli utenti compromessi, la maggior parte di questi utilizzasse password "deboli" e facili da indovinare.
 
Fonte: ZeusNews.it
Notizia pubblicata in data :