Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Windows 7 arriverà a giugno 2009 insieme a Snow Leopard


Microsfot brucierà i tempi e rilascierà la versione Rtm di Windows 7 prima della prossima estate, quando anche Apple metterà in campo MacOS X 10.6


Secondo il sito InternetNews, che si rifà a una fonte anonima da cercare tra i partner di Microsoft, Windows 7 potrebbe arrivare già l'anno prossimo. D'altra parte Bill Gates l'aveva già detto, ma Microsoft aveva liquidato la cosa come se fossero i vaneggiamenti di un miliardario alle soglie della pensione. Invece, non solo non si tratterebbe di una generica indicazione del 2009 come possibile anno di uscita, ma la data di rilascio per la versione Rtm (Release to Manufacturer) sarebbe già stata fissata per il 3 giugno. Una data non così improbabile, se le fonti dicono la verita e le build per i test e la certificazione hardware sono già in distribuzione ai partner di Microsoft. "So che stanno vi lavorando febbrilmente, e il codice di base non è tanto lontano da quello di Vista; non si tratta di un progetto di sviluppo completo come quallo che hanno dovuto affrontare nel passaggio tra Windows Xp e Vista" ha spiegato Roger Kay, presidente di Endpoint Technologies. L'analista di Microsoft Mike Cherry, poi, ha ribadito che al prossimo Pdc (evento di Microsoft che si tiene in ottobre, al quale quest'anno parteciperà il Chief Software Architect Ray Ozzie in persona) verrà presentata la beta di Windows 7. Cherry è tutto eccitato per questo evento, tuttavia la tendenza ormai invalsa di valutare le versioni beta come se fossero prodotti definitivi non gli piaccia granché: meglio sarebbe aspettare, prima di criticare. I motivi di tanta fretta da parte di Microsoft sembrano evidenti: far dimenticare al pubblico i guai portati con sé da Vista fornendo in tempi brevi un nuovo sistema operativo che soppianti il passo falso. Solo che non si tratterà di un sistema operativo davvero nuovo: sarà basato sul kernel del predecessore, userà lo stesso modello per i driver e in definitiva si presenterà come un'evoluzione di Vista, non come un vero rinnovamento. Ciò può essere piacevole: dovrebbe garantire, infatti, la compatibilità delle periferiche esistenti. D'altra parte, se per la fretta di far dimenticare Windows 6 sono state messe in standby tutte le novità e Windows 7 sarà un semplice aggiornamento, per quanto migliore e forse più stabile, c'è da chiedersi se questa mossa sia davvero vantaggiosa per gli utenti. Naturalmente potremo giudicare davvero soltanto quando Windows 7 verrà rilasciato in via definitiva. Tuttavia, le grandi innovazioni promesse da tanto tempo (chi si ricorda più di WinFS, tanto per dirne una?) sono arrivate col contagocce o sono scomparse: la Powershell, per esempio, arriverà in versione 2 proprio insieme alla prossima versione del sistema operativo. L'unica cosa che costantemente ha subito ritocchi è l'interfaccia, senza peraltro riscuotere gli apprezzamenti di tutti ma anzi facendo arrabbiare gli utenti di Apple, che la ritengono copiata da Os X. E guarda caso il 3 giugno (giorno più, giorno meno) è la data più probabile per il lancio di Snow Leopard, ossia MacOS X 10.6. Fonte: ZeusNews.itNotizia pubblicata in data :