Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Intel non installa Windows Vista sui Pc aziendali


Secondo Otellini, l'aggiornamento dei Pc dei dipendenti con Windows Vista non apporterebbe benefici sufficienti. Meglio aspettare Windows 7.


Saltare Vista e aspettare Windows 7, come dicevamo qualche tempo fa, non Ŕ per niente una brutta idea: anche Intel sembra essere dello stesso parere. GiÓ quando l'ultima versione di Windows venne rilasciata, Paul Otellini, amministratore delegato di Intel, spieg˛ che avrebbe atteso l'uscita del Service Pack 1 prima di dare un eventuale via libera alla transizione per l'intera compagnia: "Non conosco nessuna organizzazione che faccia un aggiornamento prima del Service Pack 1". Ora il New York Times rivela che l'idea di migrare a Windows Vista gli 80.000 computer dei dipendenti Ŕ stata definitivamente abbandonata, secondo una fonte definita interna all'azienda: "Non Ŕ una questione di insoddisfazione verso Microsoft, ma lo staff IT di Intel non trova necessario adottare Vista". Per la precisione, occorre dire che alcuni dipartimenti stanno giÓ usando Vista a scopo di test ma l'intera azienda non lo farÓ, come ha spiegato un portavoce di Intel. La compagnia ha analizzato costi e benefici di un upgrade - ha detto ancora la fonte del New York Times - e ha concluso che i vantaggi non sono sufficienti a giustificarlo. Comunque si veda la cosa, questo sembra essere un brutto colpo per Microsoft che tradizionalmente Ŕ sempre stata vicina alla societÓ di Santa Clara (da cui il soprannome Wintel usato per indicare le due aziende insieme e l'accoppiata Windows/processori Intel). Ora bisognerÓ vedere quali forze di marketing Redmond deciderÓ di mettere in campo per far tornare Otellini (che incontra Steve Ballmer regolarmente) sulla propria decisione. Fonte: ZeusNews.itNotizia pubblicata in data :