Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Gli 007 della posta elettronica.Assunti per spiare le e-mail


Cresce negli USA il numero delle aziende che assumono dipendenti con un unico compito: controllare le mail dei loro colleghi. L'obiettivo è quello di non divulgare informazioni riservate.


Il Grande Fratello esiste. E magari si siede nella scrivania accanto. Non è l'inizio della trama di un film, ma la realtà quotidiana di molte società americane. Lo dice la ricerca annuale di Proofpoint, impresa specializzata nella sicurezza informatica delle aziende. Da quanto emerge nell'indagine, circa il 40% dei gruppi statunitensi con più di 20mila dipendenti ha assunto alcuni addetti al controllo della posta elettronica in entrata e in uscita. Alla faccia della privacy. Il grande timore, come evidenziano i manager delle imprese, è che i dati aziendali vengano divulgati dai dipendenti. Oppure che siano addirittura rivelati segreti aziendali e che i dipendenti possano condividere con altri utenti informazioni, file e liste che potrebbero danneggiare la reputazione dell'intero gruppo. Casi del genere in fondo non sono nuovi né rari. Quasi la metà delle corporation intervistate da Proofpoint ha ammesso di aver "beccato" in più occasioni mail di dipendenti denigratorie o contenenti informazioni riservate. E nel 23% dei casi ci sono stati anche danni per l'azienda, sia a livello di immagine che di business. Che i controlli siano particolarmente severi negli Usa emerge anche da un altro sconcertante dato: nell'ultimo anno il 26% delle aziende ha licenziato un dipendente proprio a causa di mail lesive o poco attinenti alla policy aziendale. E sono tante, il 14% del totale, anche le imprese che hanno denunciato comportamenti scorretti e pubblicazione di materiale interno su blog e forum non autorizzati. Sempre nell'ultimo anno l'11% hanno applicato sanzioni e multe a impiegati "pettegoli", mentre un numero crescente di manager sarebbe propenso a ricorrere a multe e sospensioni per chi non rispetta le regole. A cominciare proprio dall'abuso dalla posta elettronica. Fonte: TgCom.itNotizia pubblicata in data :