Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Il rootkit che si nasconde grazie alla Cpu


Sfruttando una caratteristica dei processori che risale ai 386, i prossimi rootkit saranno molto difficili da rilevare


Alla Black Hat security conference di Las Vegas, il prossimo agosto, verrà presentato un rootkit che darà parecchio filo da torcere ai produttori di software anti-malware. Ideato dalla Clear Hat Consulting, gira in una parte protetta della memoria; una parte che può essere bloccata e resa invisibile al sistema operativo. Questo rootkit sfrutta il System Management Mode, una modalità introdotta da Intel con il processore 386SL; qui un software speciale (un firmware, un debugger... o un rootkit) ha privilegi elevati e il sistema operativo non può farci niente. Questa modalità è stata introdotta per consentire ai produttori di hardware di rilasciare i bugfix usando il software. Di fronte a ciò, le iniziative di Sony che anni fa hanno permesso al grande pubblico di conoscere che cosa sia un rootkit paiono quasi innocue. Riuscire a spostare un rootkit al di fuori del sistema operativo lo rende più difficile da scovare, così che possa continuare indisturbato il proprio lavoro. Secondo Sherri Sparks, che ha collaborato a creare questa minaccia, "I rootkit stanno muovendosi sempre di più verso l'hardware. Più in profondità si va nel sistema, più potere si ha e più è difficile essere trovati". D'altra parte, secondo gli stessi creatori non ci sarà da temere un attacco su vasta scala: "Non prevedo una minaccia molto diffusa, perché [il Smm rootkit] è molto dipendente dall'hardware", dice ancora Sparks. Il codice deve dunque essere scritto espressamente per il sistema posto sotto attacco: è questo uno degli svantaggi di essere slegati dal sistema operativo. Non sarà nemmeno veramente invisibile, anche se scovarlo non sarà semplice: "Non sto dicendo che sia non rilevabile, ma credo che sarà difficile da trovare". Fonte: ZeusNews.itNotizia pubblicata in data :