Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Win Media Player 10, primo assaggio


Microsoft ha reso disponibile sul proprio sito la prima beta pubblica del prossimo Media Player, che promette di abbattere ogni barriera fra PC e player portatili. Al cuore del player vi sarà anche il DRM.


Mancano ancora diversi mesi al rilascio della versione finale, ma Microsoft già offre la possibilità ai più impazienti di provare la prima beta pubblica del nuovo Windows Media Player (WMP) 10.
Il player, scaricabile qui in lingua inglese, è disponibile unicamente per Windows XP e ha una dimensione complessiva di circa 11 MB.
Accanto ad un'interfaccia grafica in buona parte rivista e all'integrazione di un nuovo servizio per l'acquisto della musica, le maggiori novità che il WMP 10 porterà con sé riguardano il supporto dei player portatili e la gestione dei file multimediali: l'obiettivo di Microsoft è quello di facilitare al massimo la connessione e la sincronizzazione fra player e computer nello stesso modo in cui Apple è riuscita a semplificare quella fra i Pod e Mac.
Il WMP 10 sarà ad esempio capace di aggiornare automaticamente l'archivio di file media di un dispositivo USB con quello presente sul PC, generando in automatico indici, playlist e cartelle contenenti i file che rispondo a determinati criteri (ad esempio, dimensione, autore, bit-rate, genere, ecc.). I device gestiti dalla nuova versione del WMP spaziano dai drive flash ai player MP3 basati su hard disk.
Microsoft ha tuttavia spiegato che le piene potenzialità del suo nuovo media player potranno essere saggiate solo con l'arrivo, verso la fine dell'anno, dei primi modelli di Portable Media Center (PMC) basati su di una speciale versione di Windows Mobile. Sia il WMP che i PMC supporteranno un nuovo protocollo, chiamato Media Transfer Protocol (MTP), che si occuperà di automatizzare lo scambio di file e informazioni fra PC e player hardware senza la necessità di installare alcun driver.
Sviluppato dal big di Redmond, l'MTP si basa sullo standard open source Picture Transfer Protocol, con cui è pienamente compatibile, e la sua specifica è liberamente implementabile dai vendor di dispositivi portatili: almeno in teoria, questo significa che il supporto all'MTP potrebbe essere integrato anche in dispositivi che utilizzano un sistema operativo embedded differente da Windows.
Il WMP 10 migliora anche la navigazione fra i file e l'organizzazione degli stessi in cataloghi multimediali. A tale proposito, Microsoft ha detto di contare molto sul feedback degli utenti per migliorare queste caratteristiche durante la fase di beta testing del suo nuovo software.
Nel legare in modo più stretto i dispositivi multimediali portatili con Windows XP, Microsoft spera di dare una bella spinta sul mercato anche alla sua rinnovata tecnologia di digital rights management, la stessa che è stata annunciata lo scorso mese e che si trova alla base del WMP 10. Come si ricorderà, la novità più importante di questa tecnologia è il supporto a modelli di vendita di musica e film basati su canoni forfettari e download illimitati.
L'ultima versione del Windows Media Player, la 9, venne rilasciata insieme alla piattaforma Windows Media 9 Series all'inizio dello scorso anno.

www.punto-informatico.it

Notizia pubblicata in data : 05 Giugno 2004