Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


I Nuovi Metodi di Rappresentazione Grafica


I metodi di rappresentazione grafica e gli strumenti informatici interessati al processo di progettazione sono in continua evoluzione. Ma fino a che punto interferisce il computer con la qualità progettuale ?


Il primo strumento per la progettazione assistita al computer è nato per merito dell'esigenza di trasportare disegni sotto forma di vettori (Grafica vettoriale) ,necessari all'archiviazione e alla riproduzione degli stessi, oggi siamo di fronte allo sviluppo delle tecniche tridimensionali ,come i rendering, che ci permettono di poter verificare a priori quale sarà il risultato finale del nostro progetto. Il tutto serve per poter rappresentare e dare forma ad un'idea che fino a ieri poteva essere chiusa solo nel nostro spazio mentale. La prospettiva a mano e la rappresentazione tradizionale come i plastici stanno sempre di più lasciando posto alle possibilità di rappresentazione avanzata . Gli strumenti di realtà virtuale immersiva ci danno la possibilità di poter interagire con il nostro progetto ,tramite degli occhiali stereoscopici o dei caschi virtuali.
Il vantaggio è quello di poter affrontare direttamente una verifica volumetrica degli spazi progettati e infine con le tecniche di rendering dare corpo in ogni minimo particolare al nostro progetto. La scelta dei materiali e la verifica dell'illuminazione da applicare al nostro modello ci permettono di verificare quale sarà il risultato finale e infine di poterlo variare al fine di sperimentare nuove soluzioni. La possibilità di interscambiare i nostri progetti tramite Internet apre nuove frontiere al lavoro e alla collaborazione internazionale.

La trasparenza e la luce restituiscono la percezione globale dello spazio architettonico, oltrepassando le barriere del materiale fisico, riproponendo la leggerezza presente nel nostro pensiero, raggiungendo in profondità il concetto della nostra idea.

Studio Metamorph : Marcello Pazzaglini , Gabriele De Giorgi , Alessandra Muntoni
Concorso Centro Congressi EUR
Verifica volumetrica e renderings : Stefano Giuliani .

 

Oggi è difficile trovare uno studio di architettura che non si avvalga di queste tecniche, i stessi concorsi e gli elaborati richiesti alla presentazione sono sempre di più di origine informatica . Siamo solo all'inizio ,e le possibilità offerte dall'informatica al campo dell'architettura sono infinite . Pensiamo solo che storicamente la rappresentazione dell'architettura è stata di natura statica ,e in ogni caso limitata alla vista e allo spazio di una definizione più globale , l'architettura trova valore nello spazio e nella continua percezione delle sensazioni restituite durante la nostra esplorazione. Al contrario un immagine statica ci restituisce un singolo fotogramma di questa sensazione. Dopo aver realizzato il nostro modello tridimensionale , avremmo la possibilità di interagire con esso esplorandolo nei suoi volumi ,e di poter far sperimentare le nostre sensazioni anche ad altre persone trasmettendo una narrativa spaziale del nostro progetto. Inoltre con il sistema VRML diffuso in Internet avremmo la possibilità di condividere lo spazio virtuale con altri utenti. La città virtuale è in continua espansione e a breve termine gli strumenti informatici ci permetteranno di poterla condividere globalmente.
Il progetto della città virtuale è maturato con l'assemblaggio di tutti i progetti tridimensionali , si potrebbe predisporre un piano regolatore dove includere i progetti architettonici più interessanti ma mai realizzati. La possibilità di poter interagire anche virtualmente su un progetto, sia a scopo didattico che culturale ,valorizzerebbe parte del tesoro architettonico nascosto. Diversi architetti dispongono di un proprio sito Web ,dove sono presenti modelli tridimensionali, filmati video ,immagini e suoni ,espandendo notevolmente la comunicazione dei progetti. La visita nel mondo virtuale è il metodo di propaganda della disciplina architettonica più attuale, richiamando l'attenzione globale su quello che si potrebbe fare ma non e stato mai fatto, e che solo tramite un interazione digitale si potrà conoscere.


http://www.spiral.org/hadid.html

Zaha Hadid
Sul suo sito mette a disposizione ,riflessioni concetti e idee ,e rivela le illustrazioni per la sede futuristica del nuovo CAC .(The Contemporary Arts Center) a Cincinnati.

I suoi renderings , una serie di modelli e di schemi che danno risalto alla miscela degli spazi orizzontali e verticali all'interno del museo previsto. Egualmente suggeriscono il tipo di architettura significativa che Cincinnati ancora non aveva mai sperimentato. È un evento pubblico, una funzione pubblica. " ancora credo, " lei dice, " che l' architettura migliora il modo che viviamo ed il modo in cui vediamo e percepiamo le cose".

Il nuovo CAC sarà la prima commissione di Hadid negli Stati Uniti. Egualmente sarà il primo museo principale progettato da un architetto donna. Abbiamo un interesse nello stato urbano, " dice. " abbiamo un interesse egualmente negli spazi pubblici e negli spazi civici. Con questo luogo particolare, queste cose già sono unite -- un luogo urbano e un centro della città in una città importante.


Il Centro Contemporaneo Di Arti
Modello Di Presentazione, Novembre Del 1998


Nel suo sito troviamo ,interviste ,filmati e modelli in VRML da esplorare, inoltre è attivato un servizio e-mail ,dove scambiare riflessioni e sensazioni con tutti i responsabili del progetto.

 

 

http://art.dada.it/fuksas/home.htm

Massimiliano Fuksas

Un esposizione dei suoi maggiori progetti ,con relative immagini su diversi fronti e schemi planimetrici. E' attiva una e-mail pubblica , dove lasciare alcuni commenti e eventuali richieste di collaborazione. Il sito , ben organizzato ,presenta una bibliografia delle sue opere . Molto interessante è la pubblicazione di alcuni studi effettuati sia nel campo architettonico che nel design indicando chiaramente l'evoluzione del processo progettuale.



 

Notizia pubblicata in data : 03 Gennaio 2003