Telefono CEFI
Mail: assistenza@cefi.it

CEFI Community
Commenti e Recensioni dei Nostri Allievi


Argomenti News
dalla tabella potete scegliere il tema degli argomenti trattati.

Download

Formazione Cefi

Cefi Box

Aggiungi le Cefi -News alle pagine del Tuo Sito.

GRATIS
il codice da aggiungere


Il 30% delle persone non salva i propri dati importanti: e tu?


Mettere al sicuro i propri dati importanti un accorgimento fondamentale, ma in quanti veramente seguono questa procedura in maniera regolare?


 

Secondo il World Backup Day almeno il 30% delle persone che hanno accesso a dispositivi Tecnologici non ha mai fatto il salvataggio dei propri dati. Ciò significa che documenti, fotografie, video e file importanti non hanno una copia di salvataggio da nessuna parte e che, se dovessero venire accidentalmente  cancellati/rubati/distrutti non ci sarebbe modo di recuperarli.

La Sicurezza di poter fare un recupero dei dati è quindi un fattore da non sottovalutare, e per averla è necessario il Backup.

 

Cos’è il backup dei dati?

È quella procedura semplicissima (anche se corre il rischio di diventare un po’ noiosa) di copia e salvataggio dei propri file su un altro dispositivo di archiviazione.

I file del computer, dei tablet e dei cellulari possono dunque venire copiati su supporti id memoria fisici o virtuali.

 

Come / Dove fare il backup

È possibile quindi effettuare il Salvataggio dei dati pc/iphone/smartphone, (così come anche salvare i file di testo più banali – vedi conversazioni e messaggi di whatsapp) su pratiche chiavette USB, hard disk esterni oppure in sistemi in cloud.

Si parla di una procedura che può essere effettuata manualmente oppure con Software salvataggio dati che funzionano su pc o procedure automatizzate che già Apple o Android mettono a disposizione includendo anche servizi cloud.

I dispositivi di memoria (vedi USB Memory o Hard Disk esterni) sono un’ottima soluzione di storage dipendente però dalla capienza che offrono. È bene assicurarsi dunque di avere una capienza sufficiente per la dimensione dei dati che vanno trasferiti.

Archiviare tramite Internet invece è possibile grazie a soluzioni on-line come Dropbox, Google Drive o One Drive; questi, rispetto ai dispositivi di memoria fisici, hanno una capienza limitata (almeno per quanto riguarda la versione gratuita) ma danno la possibilità di accedere ai propri dati da qualunque dispositivo, ovunque nel mondo, purché ci sia una connessione ad internet.

Per quanto riguarda il salvataggio di file, foto, video e contatti dagli smartphones, invece, esiste proprio una modalità che il dispositivo offre denominata “Backup e Ripristino” che permette di archiviare i propri dati e trasferirli, nel caso servisse, su un nuovo dispositivo.

Un’altra buona pratica è fare periodicamente il Backup, per farla diventare un abitudine e per tenere i file importanti aggiornati.

 

Perché è importante fare il Backup dei dati?

Come ti sentiresti se…dopo un lavoro al pc che ha richiesto molto impegno e ore preziose del tuo tempo, il computer si bloccasse, apparisse una schermata nera e non si riaccendesse più?

Ecco, questo è un pratico esempio del perché un backup è utile!

Perché è vero che la tecnologia ci è amica…ma non sempre, ed è dunque bene prevenire i problemi che potrebbero accadere.

Nel caso dovesse smagnetizzarsi un disco, venir persa una chiavetta, smarrirsi il cellulare, con il backup c’è la garanzia che i dati importanti si trovino in un posto sicuro e sempre accessibile.

 

 

 

Fonte: www.worldbackupday.com

Notizia pubblicata in data : 29 Marzo 2019